Elettori residenti all´estero ed iscritti nell´AIRE

Gli elettori residenti all´estero ed iscritti nell´AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all´Estero) riceveranno come di consueto il plico elettorale al loro indirizzo di residenza. Qualora l´elettore non lo ricevesse potrà sempre richiederne il duplicato all´Ufficio consolare di riferimento. Si ricorda che è onere del cittadino mantenere aggiornato l´UFFICIO CONSOLARE competente circa il proprio indirizzo di residenza.

Chi invece, essendo iscritto nell´AIRE, intende votare in Italia, dovrà far pervenire all´UFFICIO CONSOLARE competente per residenza (Ambasciata o Consolato) un´apposita dichiarazione (vedasi fac-simile) su carta libera che riporti: nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza, indicazione del comune italiano d´iscrizione all´anagrafe degli italiani residenti all´estero, l´indicazione della consultazione per la quale l´elettore intende esercitare l´opzione.

La dichiarazione deve essere datata e firmata dall´elettore e accompagnata da fotocopia di un documento di identità dello stesso e può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano all´UFFICIO CONSOLARE, anche tramite persona diversa dall´interessato, entro l´8 ottobre 2016, con possibilità di revoca entro lo stesso termine.


ALLEGATI