Censimento dei terreni potenzialmente abbandonati o incolti  

La Legge Regionale n° 31 /2008 con la successiva integrazione n°30/2014 ha introdotto in materia
di agricoltura l'Istituzione della " Banca della Terra Lombarda" finalizzata alla rimessa a coltura
delle terre incolte o abbandonate, pubbliche e private.

 

Gli Uffici Tecnici Comunali dovranno prowedere ad operare un censimento dei terreni abbandonati
o incolti, presenti nel proprio territorio, e, in accordo con i proprietari dei lotti, metterli
temporaneamente a disposizione di terzi che con un regolare contratto d'affitto e pagamento di un
canone, potranno coltivare il lotto. L'elenco dei terreni verrà trasmesso a Regione Lombardia e
pubblicato all'albo affinché possa essere visionato dagli interessati.

 

Si considerano abbandonati o incolti i terreni agricoli che non siano stati destinati a uso produttivo
da almeno due anni, ad esclusione dei terreni oggetto di impegni derivanti dalla normativa europea
e di quelli espressamente indicati dalla normativa vigente; oppure i terreni già destinati a colture
agrarie e a pascolo in cui si sono insediate formazioni arbustive e arboree spontanee.

 

Invitiamo pertanto tutti i proprietari di terreni incolti disponibili a mettere in locazione i loro terreni a
compilare il modulo disponibile all'albo pretorio online e a presentarlo al protocollo comunale.

 

Per eventuali chiarimenti è possibile rivolgersi all 'Ufficio Tecnico Comunale Area Edilizia Privata ed

Urbanistica negli orari di ricevimento al pubblico.