[14/9/2017] - Cooltouriamo 2017

Cooltouriamo 2017

Gli Assessorati alla Cultura dei comuni di Arosio, Carugo, Inverigo e Lurago ripropongono la rassegna culturale intercomunale “Cooltouriamo”, oggi alla sua terza edizione, ​che sarà intitolata “Dire, Fare e Ascoltare: la disabilità fa cultura”. Dopo il successo registrato nel 2016 con temi di shakespeariana memoria, quest’anno si è deciso di dare alle proposte un nuovo indirizzo, senza perdere di vista l’obiettivo primario del ​"​fare cultura​", nelle sue diverse forme e manifestazioni​. Il filo conduttore degli incontri sarà infatti la disabilità, intesa ​non come criterio di diversificazione, bensì come ulteriore sfumatura nel panorama della complessità umana.

Il primo appuntamento è per venerdì 22 settembre​ alle ore 21​ presso la Sala Consiliare del Comune di Lurago d'Erba, con letture sceniche di alcuni passaggi di ​"​Nati due volte​"​: introdotto dal prof. Mario Porro, Cristian Poggioni, noto attore teatrale diplomato alla scuola del Piccolo Teatro di Milano, ci condurrà all'interno del famoso romanzo di Giuseppe Pontiggia, passando ​attraverso quel sottile confine che esiste tra diversità e somiglianza, tra normalità e anormalità, tra accettazione e fuga, in uno scambio intenso e profondo di emozioni, come quelle che un padre può provare nei confronti di un figlio disabile.

Il 5 ottobre la rassegna si sposta nel Comune di Inverigo: sul palco dell’Auditorium Piccolo Teatro di Santa Maria, ​alle ore 21 si esibirà il coro Schiacchiavoci di Cantù, diretto dal professor Vittorio Liberti, con un repertorio di musiche dal mondo. Anche in questo caso,​ l'evento culturale assumerà uno spessore più elevato della "semplice" dimensione artistica, in virtù del suo altissimo valore terapeutico, ​della sua forza nel liberare emozioni.

Il 14 ottobre presso il Comune di Carugo verrà proposto ​"​I depressi sposi​"​, uno spettacolo teatrale curato e messo in scena dall'Associazione Volontaria-mente di Merate​,​ che da anni opera a sostegno degli utenti psichiatrici dell’area del lecchese. ​Alle ore 21, presso la Sala del teatro parrocchiale di via De Gasperi, vi sarà la possibilità di gustare il capolavoro manzoniano riletto in chiave comica e grottesca: sul palco gli utenti​-attori​ che negli anni hanno partecipato al laboratorio teatrale sotto la guida di Marco Bonanomi​, nel segno della riabilitazione psichiatrica.

La rassegna si concluderà in grande stile ​il 26 ottobre all'Auditorium di Arosio con lo spettacolo ​"​Tra le righe di un ​N​​atale​"​, proposto da Noi Genitori onlus di Erba, associazione che da oltre vent'anni lavora con famiglie e persone con disabilità ​al ​motto​ di​ “Siamo tutti diversi, ognuno con la propria passione e diverse capacità, ma uniti dallo stesso obiettivo:fare del mondo un posto migliore”. L’evento sarà proposto in orario scolastico per facilitarne la fruizione degli alunni: le porte del teatro saranno comunque aperte a tutti.