Semi - Il teatro incontra la scuola

Pubblicato il 18 settembre 2021 • Cultura , Teatro
La storia vera di Nikolaj Ivanovic Vavilov, agronomo russo che diede la sua vita per combattere la fame nel mondo.
SEMI ricorda che siamo tutti responsabili, ora più che mai, del destino di questo meraviglioso Pianeta.
 
21 settembre 2021 ore 21
Parco delle scuole elementari
Piazzale Carlo Porta
Lurago d'Erba
di Francesca Marchegiano
con Stefano Panzeri
Musiche Francesco Andreotti
 
INGRESSO LIBERO
 
Per informazioni e prenotazioni: luragoderba.eventbrite.com
 
SEMI è la storia vera dell’agronomo russo Nikolaj Ivanovic Vavilov, grande scienziato russo, che nei primi del Novecento ha esplorato il mondo alla ricerca, e collezione, di semi e piante commestibili. Un uomo che ha imparato 15 lingue per dialogare con i contadini di tutto il mondo, che ha scoperto le relazioni tra i semi e le parole o i canti di un popolo, che ha seguito la sua grande visione fino alle conseguenze più estreme. E' anche la storia dei suoi valorosi collaboratori, ricercatori che difesero l’Istituto di Piante e Semi durante l’assedio di Leningrado, sia dai bombardamenti che dalla loro stessa fame. E' una storia da conoscere, perchè invita a riflettere sul contributo che, anche in piccolo, ogni giorno possiamo fare per rispettare la Terra, per esempio con le nostre scelte legate all’alimentazione e all’acquisto da produttori locali.
 
Vavilov è stato il pioniere degli studi sulla biodiversità e sul patrimonio naturalistico e culturale di tutti i popoli della Terra. Nel corso della sua carriera, ha esplorato più di 60 Paesi, riscrivendo spesso la mappa geografica di territori fino ad allora inesplorati da parte degli europei. SEMI racconta anche del progetto grandioso di Vavilov, la prima Banca di Semi e Piante commestibili al mondo, difesa eroicamente dai suoi ricercatori, durante l'assedio di Leningrado, ed esistente ancora oggi. SEMI ha la voce narrante di Yuri, il secondo figlio di Vavilov, che descrive la vita del padre, la sua ascesa e il suo drammatico declino, causato dalla politica dittatoriale di Stalin. SEMI, spettacolo adatto a un pubblico di ragazzi e adulti, invita a riflettere sull'importanza delle piante come fonte di vita per l'umanità, sui sogni che si scontrano con l'ignoranza che a volte sale al potere, e sulla consapevolezza che dobbiamo avere, anche e soprattutto oggi, di fronte ad ogni scelta di acquisto e alimentazione che compiamo.