Regione Lombardia

Piano neve 2018-2019

Pubblicato il 19 dicembre 2018 • Viabilità

SALATURA STRADE

Quando?
Quando le previsioni del tempo non prevedono pioggia e quando le temperature previste
scendono sotto gli 0° C, l’Ufficio Tecnico ordina lo spargimento di sale nelle vie principali e
sui marciapiedi per garantire la sicurezza del transito. Nei punti più critici oltre al sale, viene aggiunta la sabbia.

Chi?
L’ufficio tecnico ordina al personale preposto e/o alle ditte incaricate di iniziare lo
spargimento di sale.

Dove?
Il criterio usato in ordine cronologico per lo spargimento di sale sulle strade è il seguente:

  • Municipio/Caserma: in quanto è obbligo garantire il pubblico servizio ed è centro unità di crisi in caso di emergenza
  • Scuole: per consentire lo svolgimento della funzione scolastica
  • Sos: per consentire il transito ai mezzi di emergenza sanitaria
  • Ambulatori Medici: per consentire il transito verso gli edifici adibiti a pubblico servizio
  • Chiesa e Centro Paese: per permettere ai cittadini l’accesso al luogo di Culto e ai servizi di
  • prima necessità.
  • Vie di Accesso ed Uscita del paese e vie con maggiore popolazione e zone considerate
  • critiche ( es. Via Pioppette, Via Diaz, Via Santo Stefano)

A seguire vie secondarie e consortili. Nelle vie private non verrà prestato questo servizio
La salatura delle strade sarà fatta in misura tale da rendere sicuro il transito a mezzi e persone
senza essere però distribuito in eccesso e rischiare di creare quindi l’effetto opposto.

IN CASO DI NEVE

Quando?
Quando le previsioni del tempo prevedono nevicate l’Ufficio Tecnico preallerta le ditte esterne che hanno in appalto il servizio, e ordina la pulizia e lo sgombero della neve con mezzi solo quando la neve raggiunge la quota minima di 5 cm.

Chi?
L’ufficio tecnico ordina al personale preposto delle ditte incaricate la pulizia delle strade e lo
spazzamento della neve.

Dove?
Il criterio usato in ordine cronologico per lo spazzamento della neve è il seguente:

  • Municipio/Caserma: in quanto è obbligo garantire il pubblico servizio ed è centro unità di
  • crisi in caso di emergenza
  • Scuole: per consentire lo svolgimento della funzione scolastica
  • Sos: per consentire il transito ai mezzi di emergenza sanitaria
  • Ambulatori Medici: per consentire il transito verso gli edifici adibiti a pubblico servizio
  • Vie di Accesso ed Uscita del paese e vie con maggiore popolazione e zone considerate
  • critiche ( es. Via Pioppette, Via Diaz, Via Santo Stefano, Via Camerlata, Via Cav.
  • Vittorio Veneto)
  • Chiesa e Centro Paese: per permettere ai cittadini l’accesso al luogo di Culto e ai servizi di
  • prima necessità.

A seguire vie secondarie e consortili. La cura e la manutenzione delle strade private sono a
carico dei cittadini che vi risiedono, senza ostacolare le operazioni di pulizia delle strade
comunali.

Le strade non comunali, quali la SP41, SP342 saranno pulite e curate dai mezzi della Provincia di COMO.

Piano neve

Allegato 113.00 KB formato pdf
Scarica